Il logo

logo1Un simbolo che racconta due movimenti dell'animo: ACCOGLIMENTO e RACCOGLIMENTO.
Villa Immacolata è infatti un luogo in cui si è accolti, ospitati.
E in cui si accoglie-conosce l'Altro e gli altri.
Ma è anche un luogo dove ci si può raccogliere per fare discernimento, silenzio e preghiera.
Il logo concentra una serie di elementi-simboli nel "centro", là dove lo sguardo viene attirato.
Perché Villa Immacolata pone AL CENTRO:
• la persona, la vita interiore, con la possibilità di vivere momenti di riflessione, di formazione e di confronto, nella quiete e nella pace di un ambiente lontano da rumori, dalle frenesie del quotidiano, là dove è possibile seguire l'indicazione di Gesù: «Venite in disparte e riposatevi un poco» (cfr. Mc 6,31);
• la croce come scelta di vita, sequela di Cristo, vita donata. Ma la croce richiama anche l'uomo nuovo che rinasce, che si ricrea, che ritrova una strada anche in questa realtà;
• la "I" - l'Immacolata - patrona della Casa. È costante riferimento al vivo affetto per Maria, colei che prende per mano nella conversione e che intercede;
• l'Eucaristia, il sacramento della mensa, per i fratelli, dono del Cristo alla Chiesa;
• la "T" di Torreglia, il luogo fisico, il sito nel quale questa struttura vive – il Parco Colli – ambiente privilegiato di silenzio, di contatto con la natura e di incontro.
Tutto questo, simbolicamente rappresentato nel centro di questo logo, è collocato nella prospettiva di Chiesa. Ecco allora la stilizzazione del piccolo anfiteatro di Villa Immacolata che, immerso nel verde, diventa simbolo portante del logo, ne caratterizza l'unicità e lo stile: accoglie, unisce, agisce, così come la Chiesa.

Il Logo dell'Associazione

LOGO amici villa definitivo colore rgbCentrale ma non esclusivo: è il simbolo della croce che sta nel cuore del logo degli Amici. E non poteva essere diversamente: perché coloro che a vario titolo hanno scelto di aiutare e sostenere l’esperienza spirituale ed ecclesiale di questo spazio si richiamano in maniera compiuta alle finalità di tale ambito di «accoglimento e raccoglimento». La «centralità della croce», dunque, sta tutta nel fatto che gli Amici pongono al centro del loro impegno la persona, la vita interiore, con la possibilità di vivere momenti di riflessione, di formazione e di confronto, nella quiete e nella pace di un ambiente lontano dalle frenesie del quotidiano, là dove è possibile seguire l’indicazione di Gesù: «Venite in disparte e riposatevi un poco» (Mc 6,31). Ma la croce, per gli Amici, non esaurisce la propria ragione di essere e di operare. Perché vogliono essere un gruppo, o meglio, una comunità; con caratteristiche precise e scelte consapevoli Il 2016 è stato il quarto anno di vita dell’associazione, l’obiettivo è quello di incrementare il numero degli aderenti, ma soprattutto di qualificare la presenza degli Amici nell’ambito delle iniziative di Villa Immacolata e della Chiesa Diocesana. Per questo chiediamo a tutti i «possibili» Amici di rendersi disponibili ad un impegno e ad un servizio. Ma come aderire concretamente agli Amici di Villa Immacolata? Nella pagina seguente alcune proposte.