Il logo

logo1Un simbolo che racconta due movimenti dell'animo: ACCOGLIMENTO e RACCOGLIMENTO.
Villa Immacolata è infatti un luogo in cui si è accolti, ospitati.
E in cui si accoglie-conosce l'Altro e gli altri.
Ma è anche un luogo dove ci si può raccogliere per fare discernimento, silenzio e preghiera.
Il logo concentra una serie di elementi-simboli nel "centro", là dove lo sguardo viene attirato.
Perché Villa Immacolata pone AL CENTRO:
• la persona, la vita interiore, con la possibilità di vivere momenti di riflessione, di formazione e di confronto, nella quiete e nella pace di un ambiente lontano da rumori, dalle frenesie del quotidiano, là dove è possibile seguire l'indicazione di Gesù: «Venite in disparte e riposatevi un poco» (cfr. Mc 6,31);
• la croce come scelta di vita, sequela di Cristo, vita donata. Ma la croce richiama anche l'uomo nuovo che rinasce, che si ricrea, che ritrova una strada anche in questa realtà;
• la "I" - l'Immacolata - patrona della Casa. È costante riferimento al vivo affetto per Maria, colei che prende per mano nella conversione e che intercede;
• l'Eucaristia, il sacramento della mensa, per i fratelli, dono del Cristo alla Chiesa;
• la "T" di Torreglia, il luogo fisico, il sito nel quale questa struttura vive – il Parco Colli – ambiente privilegiato di silenzio, di contatto con la natura e di incontro.
Tutto questo, simbolicamente rappresentato nel centro di questo logo, è collocato nella prospettiva di Chiesa. Ecco allora la stilizzazione del piccolo anfiteatro di Villa Immacolata che, immerso nel verde, diventa simbolo portante del logo, ne caratterizza l'unicità e lo stile: accoglie, unisce, agisce, così come la Chiesa.