Un vangelo a portata di mano

di Moreno e Cristina Costantin

Moreno e CristinaCiao a tutti, sono Moreno e vorrei raccontare l'esperienza di due giorni vissuta a Villa Immacolata insieme con mia moglie Cristina.
Era un po' che io e Cristina ne parlavamo, avevamo bisogno di prenderci un po' di tempo per noi due, lontano da tutti i pensieri e circostanze che la quotidianità richiede.
In questo senso abbiamo accolto l'occasione di dedicarci due giorni a Villa Immacolata per guardarci e ascoltarci dentro e soprattutto perché in questo ultimo periodo dubbi e difficoltà ci avevano messo un po' troppo sotto pressione.
L'idea era quella di fare qualcosa insieme...noi due, lontani da tutto ma nello stesso tempo essere vicini. L'opportunità l'abbiamo trovata partecipando al corso "Un Vangelo a portata di mano", il relatore don Carlo con semplicità e simpatia ci ha letto e commentato in profondità e competenza il Vangelo di Matteo, Evangelista che ci accompagnerà durante l'anno liturgico A. La scelta voleva essere quella di condividere insieme con gli altri componenti del gruppo pienamente il fine settimana di ascolto (cena e pernottamento), ma purtroppo quasi come sempre accade le esigenze dei figli ci hanno predisposto solo di rimanere durante il giorno.
Ringrazio il gruppo e l'armonia che si è creata, un gruppo che anche se non numeroso con la loro presenza hanno potuto dare vita all'inizio di questo percorso; quindi grazie a Don Carlo, Don Federico, Paolo, Sabrina, Cristina, Francesca, Tiziana, Moreno e Cristina.
Alcune importanti decisioni di fermarsi e riflettere sono maturate nel silenzio e nel calore di Villa Immacolata, vivere questi due giorni ascoltando e meditando la Parola in tranquillità non l'avevo ancora sperimentato, è stato per me significativo e come coppia un esperienza positiva, diversamente da quello che avevamo fatto per diversi anni in parrocchia insieme ma divisi (ognuno di noi era impegnato in argomenti e contesti diversi).
Personalmente per me è stato importante perché ho trovato in questo luogo il silenzio e la serenità che spesso ci viene mi mancare nella vita di tutti i giorni per i tanti impegni e situazioni, e perché la vita stessa ci dispone a vivere in modo molto veloce, sono tornato a casa con il desiderio di trovare un tempo di ascolto della Parola di Dio che finora non avevo mai ne cercato ne sperimentato.
In questi giorni ho voluto acquistare la mia Bibbia, per iniziare a sfogliarla e leggerla...vorrei prendere confidenza con la Parola e viverla come un vestito unico e personale, che ogni giorno ho bisogno di indossare...e per averla come si dice...a portata di mano!
I buoni propositi ci sono, la volontà pure, che il Signore ci accompagni nella nostra quotidianità, nel nostro essere coppia e genitori e ci sostenga nelle difficoltà.
Il Signore ci chiama a vivere ogni giorno il Suo progetto di vita per poter prendere parte con Lui anche alla Sua gioia.