La voglia di fare esercizio e procedere a piccoli passi

Un giovane diventa cristiano 8-10 marzo 2013

di Anna Valentini

Un giovane diventa cristiano - marzo 2013Esercizi spirituali... il termine suona un po' austero e misterioso, ispira quasi una certa inquietudine.
Eppure è proprio quello che ho sperimentato in questi giorni a Villa Immacolata con grande serenità.
Anche lo spirito infatti ha bisogno di allenarsi un po'alla volta per non atrofizzarsi. Il mio, quando sono arrivata qui era, se non proprio atrofizzato, quantomeno fuori forma e desideroso di trovare del tempo per sé.
Io e gli altri ragazzi che hanno condiviso con me questa esperienza siamo stati accompagnati dalla figura di Francesco d'Assisi, un giovane come noi che attraverso un percorso progressivo è diventato cristiano,anzi è giunto, possiamo dire, ad identificarsi con Cristo.

La nostra conoscenza di Francesco,approfondita grazie alla lettura delle Fonti Francescane e alla visione del film di Liliana Cavani,non è stata però finalizzata ad aumentare la nostra erudizione. Il santo è stato piuttosto un compagno di viaggio che ci ha aiutati a lavorare su di noi e ad incontrare il Signore.
E' stato per me molto importante trovare qui un silenzio non vuoto ma traboccante, dove Dio può entrare. Un silenzio che spesso mi manca nella vita di tutti i giorni.
Come il giovane Francesco, ancora nelle "tenebre" dell' incertezza sul proprio essere e sulla strada da seguire, ho avuto la possibilità di rimanere davanti al Crocifisso di S. Damiano per chiedere luce in questo momento della vita così pieno di sogni ma anche di confusione.
Un giovane diventa cristiano - marzo 2013Come Francesco ho chiesto a Lui di parlarmi e di parlare anche agli altri miei compagni che hanno fatto la stessa preghiera per me.
Mi porto a casa la voglia di sentirmi un po' più fiera di essere figlia di Dio, contenta e capace di lasciarmi scivolare addosso sere-namente gli attacchi di chi vuole solo umiliare, senza paure di fronte al fatto che non tutto può andare secondo i miei piani. L'esempio di Francesco stimola a lodare le cose e le persone come orme che portano a Dio, loro creatore. Certo una lode di questo tipo per ogni aspetto della realtà non è immediata, ma resta la voglia di fare esercizio e procedere a piccoli passi.
La sfida più grande è continuare ad "allenarsi" nella vita e negli ambienti di tutti i giorni con un entusiasmo che non si esaurisce!

Tags: giovane diventa cristiano, giovani, giovanissimi